7 delle bevande più dannose quando si cerca di perdere peso

Togli queste bevande dalla tua dieta

Vuoi perdere peso, quindi stai attento a quello che mangi. Ha senso, ma quello che bevi è altrettanto importante. Tuttavia, è molto più difficile capire se le bevande sono salutari in base al loro aspetto. È facile dire che un biscotto con molto zucchero e cioccolato non fa molto per la tua dieta. Ma il succo di mela è sano o no? E un frullato? In ogni caso, le seguenti bevande possono essere tolte dalla tua dieta.

1. 100% succo di mela

Il succo di mela, in realtà non è sano in nessuna forma. Può sembrare sano – perché contiene mele – ma non lo è. E il succo di mela al 100% è il più malsano di tutti. Non è quello che ti aspetteresti. L’alta percentuale di zucchero concentrato e calorie nel succo di frutta può portare ad un aumento di peso. Ci sono naturalmente vitamine nel succo di mela 100%, ma non abbastanza per contrastare tutto lo zucchero. La quantità di zucchero è addirittura paragonabile a quella di una lattina di soda.

2.  Il succo d’arancia

Anche il succo d’arancia, come il succo di mela, di solito non è molto salutare. La bevanda è povera di succo di frutta, di solito solo dal 5% al 10%. Inoltre, c’è molto sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS) nel succo d’arancia. L’HFCS è derivato dall’amido di mais ed è più economico dello zucchero, motivo per cui molti produttori di alimenti lo usano volentieri. È anche più dolce dello zucchero e viene assorbito dal corpo più rapidamente. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue può scendere rapidamente facendoti desiderare ancora più zucchero.

3.  Frullati

Un frullato può essere molto salutare, ma la maggior parte dei frullati preconfezionati che si trovano al supermercato non lo sono. Questa è una grande delusione per molte persone. La bevanda sembra essere molto salutare. Ci sono frutta e verdura dentro, vero? Esatto, ma contiene anche molto zucchero. Un frullato può anche contenere tanto, a volte anche più zucchero di una lattina di soda. La spremitura di frutta e verdura toglie la maggior parte, se non tutte, le fibre. Di conseguenza, soprattutto gli zuccheri rimangono.

Leggi di più nella pagina successiva.

Pagina 1/2