L’artista trasforma il fienile abbandonato in un’illusione ottica

Il fienile abbandonato nel deserto si è trasformato in un progetto unico

In mezzo al deserto della California, un fienile abbandonato è in giro da anni. L’edificio logoro e insignificante ha attirato l’attenzione di Phillip Smith. L’artista ha deciso di trasformare il fienile in un’opera d’arte unica e “viva”.

Un ambiente unico

Il fienile di legno abbandonato è rimasto nel deserto per più di settant’anni. Per quanto semplice possa essere il fienile fatiscente, l’ambiente in cui si trova la struttura in legno è in ogni caso estremamente bello. Su una grande pianura vuota, con rocce frastagliate in lontananza, il fienile quasi scompare nell’ambiente circostante. L’artista Phillip Smith ha saputo farne buon uso. Smith ha escogitato un piano intelligente per integrare il fienile nel deserto e mettere degli specchi all’esterno.

Proprio attraverso di esso

Il granaio stava marcendo da anni quando Smith ci ha messo le mani sopra. Ha sostituito ogni altra tavola con uno specchio. Il risultato è stupefacente: sembra che si possa guardare attraverso il fienile. Anche il tetto sembra galleggiare attraverso gli specchi! Alla luce del giorno, gli specchi sul fienile riflettono l’ambiente desertico, che sembra bello. Poiché la posizione del sole rispetto al fienile continua a spostarsi, anche il riflesso cambia. Di conseguenza, il capannone abbandonato viene ora definito anche come “opera d’arte vivente”.

Di notte

Anche le luci a LED sono state posizionate nei telai delle porte e delle finestre. Quando il sole tramonta, queste luci si accendono. I colori della luce cambiano continuamente, così che anche di notte l’opera d’arte appare diversa da ogni punto di vista. “Questo progetto è sinonimo della calma, di godersi il silenzio e il ritmo del deserto”, dice l’artista a proposito del risultato finale.

Curioso di vedere come appare ora il capannone abbandonato? Leggi di più nella pagina successiva.

Pagina 1/2