Cose che non sapevi sui mancini

Essere mancini ha i suoi vantaggi e svantaggi

Colpire i gomiti mentre si scrive con una persona destra seduta accanto a te; una mano coperta d’inchiostro mentre la sposti sulla scrittura; e un paio di forbici che non possono essere tenute normalmente. I mancini spesso incontrano difficoltà nella loro vita quotidiana. Ma i mancini probabilmente lo sanno già. Tuttavia ci sono altre cose che forse non si sanno sui mancini. Ecco qui una lista di queste cose.

12 per cento

Solo il 12% della popolazione è mancina, ma questa percentuale sta lentamente aumentando. Anche se nella maggior parte dei paesi l’essere mancini è stato accettato per molto tempo, ci sono ancora paesi che non accettano che qualcuno sia mancino. Fortunatamente, è sempre più tollerato e quindi la percentuale di persone mancine sta lentamente aumentando. Nel 1860 si pensava addirittura che i mancini avessero un patto con il diavolo.

Allergie

Sei mancino e soffri di allergie in primavera? Non mi sorprende. Il libro, La dominanza cerebrale: La Fondazione Biologica, mostra che le persone mancine hanno 11 volte più probabilità di essere allergiche a qualcosa. Hanno anche 2,5 volte la possibilità di sviluppare una malattia autoimmune.

Più sensibili alle emicranie

La vita di un mancino non è sempre tutta rose e fiori. Sembra anche che le persone mancine soffrano di emicrania il doppio rispetto ai destrorsi.

Dormire senza riposo

A volte ci muoviamo tutti nel sonno, ma è molto più comune tra i mancini. Il fenomeno del disturbo periodico del movimento degli arti (PLMD) è molto più comune tra i mancini. Il PLMD è una condizione in cui gli arti si muovono involontariamente durante il sonno. Uno studio del 2011 mostra che il 94% dei mancini ne soffre, rispetto al 69% dei destrorsi.

Ti stai chiedendo se ci sono anche aspetti positivi nell’essere mancini? Certo che sì! Leggi a tal proposito nella pagina successiva.

Pagina 1/2